ANTENNA PARABOLICA, YAGI LOGARITHM E YAGI SUPER LOGARITHM

ANTENNA PARABOLICA, YAGI LOGARITHM E YAGI SUPER LOGARITHM

Quando ci troviamo nella situazione di dover identificare il kit di amplificazione che più fa al caso nostro, un passo fondamentale riguarda la scelta dell’antenna esterna più adatta, che ci permetta di ottenere il risultato più soddisfacente possibile. Nei casi in cui si ha a che fare con un segnale esterno scarso, viene naturale pensare di optare per un’antenna esterna direttiva, che abbia un guadagno maggiore rispetto alle “classiche” antenne esterne di ricezione: la scelta in questi casi potrebbe ricadere tra l’antenna Yagi Logarithm e l’antenna Yagi Super Logarithm. Ma attenzione, spesso ci viene chiesto se sia possibile utilizzare un’antenna parabolica. Quando utilizziamo l’una, quando l’altra? In questo blog proveremo a descrivere queste tre diverse tipologie di antenne esterne e a spiegare in quali casi si preferisce l’utilizzo di un’antenna e in quali casi si preferisce l’utilizzo dell’altra.

 

    1. Antenna esterna: funzionamento
      1. Antenna esterna Yagi Logarithm
      2. Antenna esterna Yagi Super Logarithm
      3. Antenna esterna parabolica

 

1. Antenna esterna: funzionamento

Per prima cosa, facciamo un po' di chiarezza in merito al ruolo che ha un’antenna esterna: ognuno dei kit di amplificazione si compone di un’antenna esterna, ripetitore (amplificatore di segnale) e di una o più antenne interne, in base alla particolare situazione. Il lavoro fondamentale viene svolto dall’antenna esterna: essa ha il compito di captare il segnale mobile proveniente da una o più torri di trasmissione, trasmetterlo tramite cavo coassiale al ripetitore che lo potenzia prima di inviarlo alle antenne interne. Per la maggior parte delle antenne esterne si richiede che queste vengano direzionate (si parla di antenne direttive) verso le torri di trasmissione di interesse, in modo da permettere la comunicazione tra le torri e l’antenna stessa. Come accennato, nel caso in cui il segnale esterno risultasse scarso (bassa intensità) si preferisce un’antenna esterna con ampio guadagno (maggiore direttività, potenza). Le antenne esterne di cui disponiamo con maggior guadagno sono tre: l'antenna esterna Yagi Logarithm, l'antenna esterna Yagi Super Logarithm e l'antenna esterna antenna parabolica.

 

1.1 Antenna esterna Yagi Logarithm

L'antenna esterna Yagi Logarithm è quella tipologia di antenna direttiva che si utilizza nei casi in cui l’intensità del segnale esterno non sia dei migliori (ma neanche dei peggiori!). Per intenderci, si utilizza questa tipologia di antenna nei casi in cui il segnale esterno sia compreso nella fascia di valori -80 dBm/-96 dBm, che solitamente corrisponde ad una ricezione di 2/3 barre sullo smartphone. Oltre a questo, sono da considerare anche le distanze: se la torre di trasmissione dista tra i 4 e gli 8 km (all’incirca), considerate anche le informazioni di cui sopra, rimane plausibile la scelta di questa tipologia di antenna. L’antenna esterna Yagi Logarithm viene quindi direzionata verso la torre di trasmissione, considerando che ha un’ampiezza di 90 gradi (capta dunque tutti i segnali presenti nella porzione di 90 gradi rispetto a come viene direzionata) e un guadagno di 9 dBi.

La lunghezza d’onda (le frequenze che supporta) è la seguente: 790-960 // 1710-2700 MHz. Questo significa che risulta compatibile con quasi tutte le diverse generazioni di segnale, dunque con la tecnologia 2G, 3G e 4G ad esclusione della tecnologia 5G.

 

1.2 Antenna esterna Yagi Super Logarithm

L'antenna esterna Yagi Super Logarithm si utilizza nei casi in cui il segnale esterno risulta essere molto scarso. Parliamo di valori compresi tra -97 dBm e -105 dBm, corrispondenti a 1/2 barre di ricezione sul proprio smartphone. A differenza dell’antenna Yagi Logarithm, questa tipologia di antenna si utilizza nei casi in cui la distanza rispetto alla torre di trasmissione sia superiore agli 8 km, fino ad un massimo di 15 km circa. Anche questa è un’antenna direttiva, con ampiezza di 90 gradi, ma presenta un guadagno maggiore, di circa 10 dBi. La lunghezza d’onda (698-960 // 1710-3800) permette una compatibilità con tutte le diverse tipologie di segnale, 2G, 3G e 4G e 5G.

 

1.3 Antenna esterna parabolica

L'antenna parabolica è un tipo di antenna esterna che si differenzia di parecchio rispetto alle due sopraelencate. Non soltanto per la sua forma (a parabola, che ne dà il nome) ma anche per le frequenze che supporta. Spesso ci viene chiesto se sia possibile, in condizioni di segnale esterno molto scarso, peggiore rispetto a quello indicato in precedenza, optare per questo tipo di antenna: la risposta è che in parte è possibile. Ci spieghiamo meglio: se il segnale esterno è scarsissimo, quasi inesistente, una buona soluzione potrebbe essere l’antenna esterna parabolica, poiché presenta un guadagno maggiore (16 dBi) ed è quindi sfruttabile laddove il segnale esterno risulti quasi nullo. Ma attenzione alla lunghezza d’onda, 880-960 // 1710-1870, dunque minore rispetto alle altre. Ne consegue che questo tipo di antenna sia sfruttabile per il solo segnale GSM 2G, (900,1800 MHz) e non invece per la generazione 3G, 4G e 5G. Si potrebbe utilizzare quest’antenna per distanze rispetto alla torre di ben oltre 15 km, ma per la sola trasmissione del segnale mobile 2G. Ovviamente anche quest’antenna va direzionata verso la torre di trasmissione di interesse, essendo un’antenna direttiva.

 

Per concludere quindi, durante la scelta dell’antenna esterna, in casi di segnale esterno scarso, bisogna considerare innanzitutto la tipologia di segnale che si vuole amplificare, successivamente tener conto della qualità del detto segnale all’esterno e per ultimo la distanza rispetto alle torri con le quali si vuole comunicare.

Per saperne di più riguardo il funzionamento di un'antenna esterna, prova a dare un'occhiata a questo blog L'antenna esterna di un amplificatore GSM.

Ci auguriamo di aver fatto un po' di chiarezza con questa spiegazione, ma ovviamente restiamo a vostra completa disposizione nel caso di domande o chiarimenti. Non esitate a contattarci!