▷ Ripetitore GSM domestico per case di campagna

Abbiamo una casetta in campagna di 70mq e stiamo considerando un ripetitore GSM domestico per migliorare il segnale cellulare, che é l’inconveniente da risolvere. Saranno le mura in pietra spesse quasi un metro, sará la posizione della casa, fatto sta che internamente il telefono prende poco o niente, mentre vorremmo essere sempre reperibili e non dover uscire di casa tutte le volte che dobbiamo fare una telefonata (specie se nevica come in questi giorni!)

Un ripetitore GSM domestico puó essere un grande alleato per i nostri weekend bucolici, infatti numerose richieste ci arrivano dalle zone rurali (e non solo dagli uffici in cittá). Com’é ovvio in queste aree ci sono meno stazioni radio base che in cittá, in piú anche la morfologia del territorio puó costituire uno svantaggio. Se la nostra casetta é stretta in una valle e la stazione radio base dall’altra parte, con un ampio bosco in mezzo, sará dura agganciarsi alla rete. Ma non disperiamo troppo presto! 

 

ripetitore gsm domestico

 

1. Ripetitore GSM domestico: la parte esterna

La considerazione preliminare é questa: un kit ripetitore GSM domestico, per svolgere correttamente la sua funzione, ovvero migliorare il segnale cellulare tra le mura, ha bisogno di un livello accettabile di segnale esterno.

In altre parole dobbiamo assicurarci che, fuori dalla nostra abitazione, il telefono prenda un paio di tacche. Ancora meglio é fare questa verifica sul tetto della casa, luogo ideale dove installare l’antenna interna. Se sul tetto arriviamo al massimo a due tacche, é necessaria una antenna molto direttiva, una Yagi Logarithm o Yagi Super Logarithm per intenderci.

Per fare un lavoro fatto bene, a dirla tutta, dovremmo misurare il segnale GSM disponibile (qui potete vedere come fare con uno smartphone Android o con un iPhone) e stabilire la distanza dalla stazione radio del nostro operatore. Fate riferimento alla guida su come installare correttamente l’antenna esterna. Sembra una scocciatura ma é un grande investimento di tempo: se fatto bene, vi dimenticherete persino di avere ripetitore GSM domestico.

 

2. Ripetitore GSM domestico: la parte interna

Per quanto riguarda l’antenna interna, posizioniamola strategicamente in modo che irradi bene tutto l’ambiente. Rispettiamo la distanza di sicurezza di 5-10 metri dall’antenna esterna e... voilá! Il gioco é fatto! Ora possiamo metterci comodi sul nostro divano preferito.

 

3. La scelta del ripetitore GSM giusto

Vi segnalo qualche modello di ripetitore GSM domestico che va alla grande nelle case di campagna a un unico livello e con metratura entro i 150mq.

Per le chiamate e SMS solamente:

  • RF13I-EGSM per gli utenti Tim, Vodafone, Wind, PosteMobile
  • RF10B-ED per famiglie che utilizzano operatori differenti e vogliono andare sul sicuro

Per chiamate, SMS e connessione dati internet:  

  • RF EL10 per Tim, Vodafone, Wind, PosteMobile (chiamate + internet 4G LTE)
  • RF10B-EW  per Tim, Vodafone, Wind, PosteMobile (chiamate + internet 3G)
  • RF-EDW10-L per tutti gli operatori (chiamate + internet 3G)
  • RF-LED10-L per tutti gli operatori (chiamate + internet 4G LTE)

Fate riferimento alle pagine dei prodotti per i dettagli. Avete notato che tutti questi modelli sono da 10 dBm? Non é un caso, questa é la potenza giusta per un ambiente interno piccolo e su un unico piano.

Infine, a chi ha stabilito che la propria dimora dista piú di 1,5km dalla stazione radio base del proprio operatore, consiglio di personalizzare il  kit ripetitore GSM domestico e sostituire l’antenna esterna standard con una personalizzazione Yagi (fino a 4/5 km di distanza) o una personalizzazione Yagi Super (fino a 12-14km).

Contattateci per qualsiasi dubbio o consiglio su misura, parliamone insieme cosí che l’acquisto sará azzeccatissimo! Buon weekend in campagna!

 

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Share: