La rete cellulare post fusione Wind 3

La rete cellulare in Italia attraversa una fase di riassetto dopo la fusione tra Wind e H3G. Da oltre un anno le due aziende hanno ufficializzato ció, quel che é in atto al momento, in maniera graduale, é l'unificazione della rete cellulare Wind con la rete cellulare 3 Italia, cominciata dal Nordest della penisola.

La nuova azienda che riunisce i due operatori é ora la piú grande a livello nazionale, non tanto in termini di estensione della rete cellulare, ma di numero di clienti: secondo diverse fonti, essi ammontano oggi a piú di 30 milioni. 

Vediamo brevemente cosa comporta questa unificazione delle reti cellulari Wind e 3 al lato pratico, per chi utilizza i loro servizi. Facciamo anche una breve panoramica della rete cellulare italiana con questo nuovo equilibrio.

Rete cellulare Wind 3

 

Rete cellulare unificata Wind 3: cosa cambia per gli utenti?

Al momento non cambia granché per noi utenti, nel senso che i due operatori continuano a porsi come due entitá distinte, questo a quanto pare fino al 2019, secondo fonti non verificate.

Peró la rete cellulare Wind e la rete cellulare H3G stanno convergendo, cosí che le due aziende diventeranno a tutti gli effetti un colosso della telefonia in Italia, beneficiando l’uno della rete cellulare dell’altro.

Ma siamo anche noi utenti Wind o 3 Italia a trarre beneficio nell’immediato: ci viene offerta la possibilitá di sfruttare il roaming (gratuito) dell’altro provider. In altre parole, per far viaggiare le nostre chiamate o la connessione dati internet, possiamo passare dalla rete cellulare Wind o H3G a seconda.

Sul proprio sito 3 Italia ha una pagina dedicata dove spiega come fare per registrare il proprio smartphone sulla rete Wind. La guida é ottima, semplice e declinata per tutti i tipi di telefonino.

Da parte sua, Wind gode giá di una rete cellulare piú capillare, quindi non é necessariamente vantaggioso, per i suoi clienti, agganciarsi alla rete H3G.

 

Riepilogo della rete cellulare italiana attuale

Abbiamo in pratica tre grandi operatori, ognuno con la propria rete cellurare "fisica": questi sono Tim, Vodafone e WInd 3. A livello di mercato, c'é ora una situazione di sostanziale equilibro (ma non dimentichiamo che a un certo punto assisteremo anche all'ingresso del nuovo operatore Iliad, di cui scriveremo un articolo una volta messe insieme un po'di informazioni realistiche!)

Nello scacchiere della rete cellulare nazionale, i tre "big" hanno anche a disposizione le stesse frequenze. Ricapitolando, queste sono:

  • Per la rete 2G (chiamate e SMS): 900 MHz e 1800 MHz
  • Per la rete 3G (connessione dati WCDMA, UMTS): 2100 MHz, 900 MHz
  • Per la rete 4G (connessione dati LTE): 800 MHz, 1800 MHz, 2600 MHz

Questa é la situazione delle reti cellulari in Italia al momento. Vi terremo aggiornati in seguito. Se volete, qui potete approfondire il funzionamento della rete cellulare.

Per quanto capillare la rete, in ogni modo, é possibile riscontrare problemi di ricezione, e qui un ripetitore GSM é di grande aiuto. Con la fusione di Wind e 3 Italia si semplifica pure la scelta.

Peró siamo sempre a disposizione per parlarne insieme e orientarvi nella scelta della soluzione migliore, affidabile e duratura. Mandateci qualche informazione a info@ripetitore-gsm.com. Vi ricontatteremo volentieri!

 

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Share: