Funzionamento di un Ripetitore GSM

Scopriamo come funziona un Ripetitore GSM. Il principio, come vedremo, é semplice

Come suggerisce il nome, un ripetitore ripete, riproduce un segnale. Lo cattura in un luogo, lo trasporta in un altro luogo, cioé la vostra casa, il vostro ufficio o stabilimento.

 

 

1. Come funziona?

L’antenna esterna del nostro ripetitore cattura il segnale lá dove ne trova, via cavo lo trasmette al ripetitore, che va ad amplificarlo e lo invia ad un’antenna interna. Quest’ultima diffonde il segnale nell’ambiente, che arriva cosí al vostro smartphone. Il quale riprende magicamente a funzionare! Questo schema riassume il tutto:

 

2. Di cosa é composto il kit?

  • Una antenna esterna number 1  riceve il segnale dalla stazione radio base dell’operatore, in altre parole riceve onde di telefonia mobile. Esistono diversi tipi di antenne esterne.
  • Il segnale viaggia lungo il cavo coassiale (in rosso nella foto) fino al ripetitore number 2 che ha il compito di amplificare il segnale e inviarlo a sua volta all’antenna interna.
  • L’antenna interna number 3 infine diffonde il segnale ai vostri smartphones. Esistono diversi tipi di antenne interne, a seconda delle caratteristiche dell’ambiente che vogliamo coprire.

 

3. Quali tipi di ambiente puó coprire?

Come vedete nell’esempio questa casa é su due piani, perció alla configurazione classica é stato aggiunto un set di ampliamento 2 antenne interne. Si tratta semplicemente di utilizzare uno splitter (sdoppiatore) e creare cosí due uscite: in questo modo sará possibile coprire per esempio il piano terra e il primo piano. Per edifici a piú piani o con grandi metrature esistono anche set di ampliamento a 3 o 4 antenne interne. E’ incluso tutto: splitter, cavi coassiali, antenne. Si installa semplicemente al posto dell’antenna interna fornita con l’acquisto del ripetitore.

Attenzione, peró: il ripetitore deve essere abbastanza potente per reggere due, tre o quattro antenne interne. Come regola generale teniamo a mente questo rapporto:

 

  • Ripetitore da 10dBm = 1 antenna interna
  • Ripetitore da 13dBm = 2 antenne interne
  • Ripetitore da 15 dBm = 3 antenne interne
  • Ripetitore da 20 dBm = 4/6 antenne interne
  • Ripetitore da 23 dBm = 8 antenne interne

 

4. E' possibile estenderlo per coprire spazi ancora piú ampi?

Ci sono peró situazioni particolari, in cui materiali (per esempio il cemento armato) oppure la conformazione dell’ambiente, o la sua posizione, possono creare qualche ostacolo in piú: é meglio in questo caso studiare una soluzione su misura e non affrettare l’acquisto.

Contattateci, rendeteci parte del vostro progetto. Sebbene non abbiamo ancora una rete di installatori sul territorio, possiamo comunque guidarvi alla scelta e all’installazione del vostro ripetitore.  

Altri articoli che potrebbero interessarti:

 

Share: