Molti edifici di recente costruzione evidenziano un lato negativo: un segnale cellulare scarso o assente. Che ci possiamo fare, con questi problemi di ricezione?

Vediamo qui di seguito quale puó essere la causa di segnale segnale scarso e anche una soluzione efficace.

Prendiamo in considerazione un ipotetico ufficio di 2 piani, con metratura totale di 600mq, situato in centro cittá.

 

Perché c’é uno scarso segnale cellulare?

Uno scarso segnale cellulare puó avere diversi motivi. Prima di tutto puó avere a che fare con la distanza dalle stazioni radio base (SRB) degli operatori, in quanto maggiore é la distanza e maggiore é il problema di ricezione, a paritá di altre condizioni. In secondo luogo, uno scarso segnale cellulare puó essere dovuto a ostacoli di tipo morfologico: magari siamo anche vicini in linea d’aria alla stazione radio base del nostro operatore, ma non é “a vista”, é dall’altra parte del monte.

Infine, uno scarso segnale cellulare puó essere dovuto a ostacoli di tipo strutturale, relativo cioé ai materiali con cui un edificio é stato costruito e al suo livello di isolamento. 

É proprio questo lo svantaggio strutturale iniziale del nostro ufficio in cittá.

Ne siamo stracontenti, é arredato con cura e isolato benissimo, isolato cosí bene che... non c'é segnale cellulare! Purtroppo cemento, metallo e  doppi vetri hanno come effetto collaterale l’indebolimento della ricezione dentro casa. Che ci possiamo fare?

Certamente un ripetitore GSM puó risolvere il problema dello scarso segnale cellulare, peró si tratta di capire bene di cosa abbiamo bisogno. Va precisato che l’ufficio dispone giá di una linea internet fissa, con un router WiFi, quindi per navigare siamo a posto.

Vogliamo solo migliorare le chiamate: il cellulare deve sempre reperibile, non possiamo perdere nessuna chiamata e il segnale cellulare deve essere stabile nelle lunghe telefonate.

Benissimo, abbiamo cosí inquadrato la categoria giusta: Ripetitori GSM Chiamate.

Dal momento che ogni collaboratore in ufficio utilizza operatori diversi, la nostra sezione di interesse é Ripetitori GSM Chiamate per tutti gli operatori. Come vediamo sul sito, ci sono 4 modelli in questa sezione. Vediamo qui sotto come procedere nella scelta.

 

Di quali articoli abbiamo bisogno?

Come detto in precedenza, il nostro edificio é situato in centro cittá, a Brescia, ed é composto da 2 piani di 300 mq ciascuno. Dalla metratura e dal numero di livelli capiamo di quante antenne interne abbiamo bisogno e conseguentemente quanto dev’essere potente il nostro ripetitore di segnale cellulare.

Come regola generale, infatti, una antenna interna puó coprire una superficie massima di 300mq, a meno che non vi siano grandi ostacoli nell’arredamento interno (molti scaffali, pareti divisorie spesse, ecc.). Per fortuna il nostro ufficio é open space e non vi sono problemi.

Quindi abbiamo bisogno di due antenne interne. Optando per un Set di ampliamento due antenne interne siamo a posto, c’é tutto (splitter, cavi di varie lunghezze, connettori) e possiamo anche scegliere delle belle antenne slim da soffitto, ideali per gli spazi all’americana com il nostro.

Per pilotare 2 antenne interne tipicamente occorrono almeno 13 dBm di potenza, il che restringe il campo nella scelta del nostro ripetitore GSM chiamate: il modello che fa per noi é qui il RF-ED13-L, compatibile con tutti gli operatori.

Prima di effettuare l’acquisto vale comunque la pena di controllare anche la parte esterna del kit ripetitore, che é poi la fonte del segnale cellulare. Questo modello viene fornito con una antenna esterna a pannello, ottima in cittá e in generale quando siamo a distanza ravvicinata dalle stazioni radio base (< 1,5km). Quindi l’antenna esterna standard é sufficiente.

 

 

Di cos’altro dobbiamo tenere conto per l’installazione?

Piccolo inconveniente: abbiamo calcolato che non ci basterá il cavo esterno di 10m che va dal tetto all’interno dell’ufficio. Ci serviranno 13-14 metri.

Nessun problema, anche qui possiamo personalizzare il cavo coassiale del nostro kit, portandolo a 15 metri. Se ci fosse anche la necessitá di rimuovere i connettori per far entrare il cavo, conviene munirsi anche di un paio di connettori a vite.

Direi che siamo a cavallo e qui sotto ricapitoliamo il tutto con un piccolo schemino dell’impianto per il nostro ufficio. Che ora sí, é veramente ideale!

Ripetitore GSM schema installazione

 

Come mi puó aiutare Ripetitore GSM?

Per risolvere il problema dello scarso segnale cellulare vi possiamo dare una mano, per esempio, valutando la planimetria insieme: capire se il modo in cui é organizzato l’ambiente interno richiede antenne aggiuntive o potenza extra. Possiamo anche darvi un parere riguardo alla parte esterna e alla scelta dell’antenna giusta: se quasi irrisorio in centro cittá, nelle zone rurali questo aspetto é cruciale!

 

Altri articoli che potrebbero interessarti: