Un amplificatore di segnale cellulare, conosciuto anche come ripetitore o booster, é un dispositivo poco piú grande di un modem, specializzato in un compito particolare: risolvere i problemi di ricezione cellulare che possono riscontrarsi a casa, in ufficio, in uno stabilimento, in un parcheggio sotterraneo e molti altri casi ancora.

Problemi di ricezione cellulare

Almeno una volta, dall'avento dei telefonini, abbiamo sperimentato problemi di ricezione cellulare; gli esempi classici sono il parcheggio sotterraneo, l'ufficio in cittá, il garage di casa, l'amato rustico in campagna. Un amplificatore di segnale cellulare é pensato proprio per queste situazioni e ci permette di essere reperibili, fare chiamate di lavoro, controllare la posta elettronica dove prima non era possibile.

Non solo telefonare, quindi ma anche navigare in internet: un amplificatore di segnale cellulare, a seconda del modello, puó migliorare il segnale cellulare 2G, 3G e/o 4G.

Come é fatto un amplificatore di segnale cellulare e come funziona

Ogni amplificatore di segnale cellulare, a prescindere dal modello, si presenta come una scatola delle dimensioni di un lettore DVD, é alimentato a corrente elettrica e ha due prese, una di ingresso e una di uscita.

Alla prima, chiamata input o outdoor, é collegata l'antenna esterna e alla seconda, detta indoor o output, é collegata invece l'antenna interna.

Proprió cosí, l'amplificatore di segnale cellulare non si limita alla scatoletta, ma per funzionare ha bisogno di queste due antenne, con un compito importantissimo: l'antenna esterna, lá sul tetto, prende il segnale cellulare disponibile e lungo il cavo coassiale invia al ripetitore (amplificatore, indifferentemente) quel che ha trovato. e che deve essere ri-amplificato.

L'antenna interna, dall'altro lato, é incaricata di diffondere il segnale cellulare ri-creato tra le mura della nostra casa, stabilimento, ufficio, garage eccetera.

Questo é il flusso del segnale telefonico cellulare:flusso del segnale cellulare

Come vediamo le fasi sono 4 e l'amplificatore di segnale cellulare non é l'unico attore coinvolto. L'amplificatore di per sé non fa che amplificare quel che gli arriva; per questo motivo anche le altre componenti sono di vitale importanza. E fanno tutte parte del kit ripetitore GSM, seppure in diverse varianti. 

Come scegliere l'amplificatore di segnale cellulare giusto

Abbiamo un buon articolo dedicato alla scelta del ripetitore GSM in base alla potenza, qui ci limitiamo a dire che la scelta dell'amplificatore di segnale cellulare adatto dipende soprattutto da:

  1. le dimensioni dell'ambiente da coprire
  2. la quantitá di segnale disponibile all'esterno
  3. le funzioni che ha (cioé le reti su cui lavora)

Riguardo al punto 1, le dimensioni dell'ambiente interno che vorremmo coprire (metratura e numero di piani) ci dicono di quante antenne interne dobbiamo dotarci. Come linea guida generale, teniamo a mente che 1 antenna interna arriva al massimo a coprire 300mq.

Sapendo il numero di antenne interne, possiamo individuare la potenza giusta dell'amplificatore di segnale cellulare. In questo articolo abbiamo anche pubblicato una pratica tabellina che ci permette di fare questo calcolo rapidamente.

Anche la quantitá di segnale esterno ha un impatto sulla scelta del ripetitore giusto (punto 2), nel senso che se fosse molto basso servirebbe un ripetitore leggermente piú potente. In altre parole, se all'esterno arriviamo al massimo ad avere 2 tacche, dovremmo prendere in considerazione un modello leggermente piú potente del necessario.

Un piccolo esempio.

Abbiamo un rustico in montagna di 70 metri quadri e ci basta una sola antenna interna. La potenza ideale del ripetitore é calcolata in 10 dBm. Per approfondire la potenza espressa in decibel fate riferimento a questa piccola guida.

Peró, siccome il segnale cellulare esterno é veramente scarso (siamo sulle Dolomiti, dopotutto!) allora i nostri amici tecnici di Ripetitore GSM ci consigliano un amplificatore di segnale con potenza leggermente piú alta, ovvero 13 dBm.

Il punto 3 dice, in pratica, che la scelta va fatta in base all'obiettivo originario. Vogliamo risolvere il problema della :

Per ogni rete vengono utilizzate diverse frequenze, come abbiamo riassunto in questo articolo; piú frequenze sente un amplificatore di segnale cellulare e piú il suo valore sale. 

Come un calciatore e il suo palmares! 

Altri articoli che potrebbero interessarti: